Mai più anziani soli. A Vernasca e Morfasso parte il progetto “Montagna solidale”

09 Novembre 2022

Si chiama “Montagna solidale” l’innovativo progetto per non lasciare soli gli anziani la cui fase operativa parte oggi, 9 novembre, nei Comuni di Vernasca e Morfasso che lo promuovono insieme all’Ausl di Piacenza e col finanziamento regionale del fondo “Aree interne”. Due infermiere e una fisioterapista dell’Ausl, con la collaborazione delle assistenti sociali comunali, andranno ‘casa per casa’ dagli anziani ultra74enni, per conoscere i loro bisogni socio-sanitari. Evidenzia Costanza Ceda, direttore del distretto di Levante: “Le equipe, composte da infermieri e fisioterapisti, in raccordo con gli assistenti sociali e i medici di famiglia, saranno presenti sul territorio per intercettare i bisogni socio-sanitari degli over 74. L’obiettivo è prendersi cura degli anziani che hanno scelto di vivere in montagna perché ancora autosufficienti. Per preservare la loro autonomia e rallentare il percorso verso la non autosufficienza, si promuoveranno azioni di promozione della salute, favorendo la permanenza a domicilio. È un progetto di grande valore sociale, che cerca di agevolare la terza età nei territori della montagna, soprattutto nelle aree più lontane dai centri abitati”.

Tutti i particolari, i dati, le modalità di accesso, nel servizio su Libertà di Donata Meneghelli

© Copyright 2022 Editoriale Libertà