Sala del sollievo, polemiche sulla mancanza del crocifisso: “Non si può bucare il muro”

14 Novembre 2022

Nessun crocifisso sulle pareti della “stanza degli addii” allestita per i pazienti che arrivano al pronto soccorso dell’ospedale di Piacenza in condizioni di fine vita.

La sala, aperta da alcune settimane e inaugurata pochi giorni fa, ha suscitato le perplessità di alcuni cittadini che si attendevano, come segno di conforto, la presenza del simbolo per eccellenza della religione cristiana. Il cappellano, don Andrea Fusetti, spiega di avere chiesto all’Ausl il motivo di questa assenza e di avere ricevuto come risposta che “non potevano bucare il muro”.

Ha chiesto perciò di poter collocare un crocifisso in vinile adesivo e ora attende una risposta.
L’articolo di Federico Frighi su Libertà in edicola 

© Copyright 2023 Editoriale Libertà