Da Centenaro a Milano ogni giorno pur di insegnare con il metodo montessoriano

24 Novembre 2022

La maestra Angelica davanti alla scuola Alberoni

“Partire dai bambini per promuovere il metodo Montessori”. L’obiettivo di Angelica Pellarini Campominosi che tutti i giorni compie la tratta che da Centenaro, frazione di Ferriere la porta a Milano per insegnare in una scuola primaria che aderisce all’opera nazionale Montessori. Un lavoro a Milano, venticinque anni, quattro figli, e per loro il trasferimento da viale Dante a Piacenza a Centenaro di Ferriere.

Angelica però non molla: e ogni mattina parte in auto per Piacenza, neve o non neve, arriva in stazione, lascia l’auto, sale sul treno, scende a Lambrate. Poi si fa qualche chilometro a piedi e arriva in piazza San Gerolamo. Due ore e mezza all’andata, due ore e mezza al ritorno, ogni giorno.

“Io sono una maestra montessoriana, e a Piacenza non ci sono scuole montessoriane”, spiega. “Ecco perché vado a Milano”.

Per portare il metodo pedagogico a Piacenza ancora ieri era davanti all’Alberoni, in strada, tra i bimbi in uscita da scuola: “Giocano un’ora e mezza e imparano senza neppure rendersene conto”.

Tutta l’intervista di Elisa Malacalza oggi su Libertà in edicola e su App

© Copyright 2022 Editoriale Libertà