Polemica sui costi delle luci natalizie. Fornasari: “Luminarie ridotte”

06 Dicembre 2022

“Inizialmente abbiamo considerato l’ipotesi di rinunciare agli allestimenti natalizi. Ma a fronte di quanto richiestoci dalle associazioni di categoria abbiamo deciso di abbellire il centro in dicembre, pur puntando su sostenibilità e contenimento dei consumi energetici”. Lo dichiara l’assessore al commercio Simone Fornasari rispondendo a diversi piacentini intervistati da Libertà che, pur apprezzando la città addobbata a festa, si sono chiesti a quanto ammontassero le “bollette” per le luminarie e l’albero di Natale in piazzetta Mercanti che quest’anno è fatto di sole luci.
Non è stato possibile individuare una cifra definita, tuttavia dal Comune è arrivata una rassicurazione sulle spese energetiche delle luminarie: “Per contenere l’impatto dei consumi energetici che sono, comunque, a carico del gestore eccetto quelli dell’albero che sono a carico del Comune, la quantità di luminarie è ridotta rispetto al passato – fa notare l’assessore Fornasari – sono disposte su un minor numero di file. Inoltre abbiamo rinunciato al videomapping in piazza Cavalli, pur garantendo l’attività del villaggio a tema, e razionalizzato la durata dell’accensione delle luminarie nelle vie e dell’albero. Anche la pista di pattinaggio per la prima volta è realizzata in sintetico e consente di ridurre a circa un quinto il costo preventivato per i consumi”.

Altri dettagli nell’articolo di Elisabetta Paraboschi su Libertà

 

© Copyright 2023 Editoriale Libertà