Festival Teatro antico

L’ironia amara di Lella Costa conquista il pubblico di Veleia

21 luglio 2017

Partendo dal suo spettacolo “Human”, scritto con Marco Baliani, Lella Costa ha portato a Veleia, come ultimo appuntamento del festival di Teatro antico, “Il canto del nostro smarrimento” una versione intimista, minimale, ma allo stesso tempo più efficace del testo originale.

Partendo dal mito di Ero e Leandro questa “Odissea ribaltata” pone al centro il tema dell’esodo che viene attualizzato con le vicende odierne delle migrazioni di massa e del “problema profughi”. Avvolta in un semplice fascio di luce l’attrice milanese, con ironia amara, dá voce ai dubbi, allo stordimento, al senso di confronto di chi lascia il proprio paese e di chi accoglie.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli