Sono circa 200

“Interpreto dunque sono”: il mondo alternativo dei cosplayer piacentini

1 settembre 2017

Una realtà alternativa, favolistica dove rifugiarsi, dove essere qualcun’altro. Il cosplay, l’hobby in costante crescita che consiste nel vestirsi da personaggi dell’immaginario cinematografico, televisivo, fumettistico, ha invaso anche la nostra città. Secondo l’associazione Tales Piacenza, i cosplayers, sul nostro territorio, sono circa 200. Ne abbiamo incontrati alcuni a Narsilion la manifestazione fantasy ospitata a Grazzano Visconti nel weekend del 26 settembre. Giovani e meno giovani che per qualche ora diventano elfi, maghi, supereroi, personaggi di Star Wars, de Il signore degli anelli per staccare da una realtà a volte troppo pesante, troppo difficile.

GUARDA IL VIDEO

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli