Aspiranti attori al corso di Federico Moccia: “I giovani ci devono credere”

19 Febbraio 2018

“Non è unicamente un paese di raccomandati, come spesso invece si tende a credere, ma anzi, penso che i giovani ragazzi italiani abbiano tutte le carte in regola e tutta l’energia per potersi affermare autonomamente: a differenza dei giovani di un tempo, infatti, non dipendono dalle scelte dei genitori, dimostrando invece una grande capacità di sapersi inventare e di volersi realizzare”.

E’ con queste premesse che lo scrittore, sceneggiatore e regista Federico Moccia è tornato a Piacenza per dirigere (in quello che è il terzo anno consecutivo) la sua masterclass per giovani aspiranti attori, registi e direttori della fotografia, di stanza presso il Centro Galileo di Gariga. “Ogni anno organizziamo un cortometraggio – prosegue il 55enne romano – che poi realizziamo qui a Piacenza, grazie all’organizzazione 4Cinema in collaborazione con l’Actor’s Planet di Roma, con l’intenzione di coinvolgere anche al di fuori della capitale più ragazzi possibili, interessati ad entrare nel mondo del cinema e dello spettacolo”.

“Quest’anno – ha proseguito Moccia – il cortometraggio che realizziamo è dedicato al tema del provino, che spesso e volentieri viene vissuto dai ragazzi con grande angoscia. L’obiettivo finale di questa masterclass? Oltre che ovviamente apprendere tutti i processi che portano alla realizzazione di un film, io cerco di far capire ai ragazzi che, nonostante le difficoltà di questo mestiere, tutto può realmente accadere, e che non è poi così impossibile entrare in questo mondo”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà