Gli agricoltori: “E’ presto per dire che la siccità estiva è scongiurata”

14 Marzo 2018


Pioggia e neve hanno riempito dighe e falde, ma prima di dire che la siccità estiva sarà solo un brutto ricordo occorre aspettare. Sono andati cauti, nel corso di Fuori Sacco, Filippo Gasparini (presidente di Confagricoltura) e Giovanni Luigi Cremonesi (direttore di Coldiretti), commentando i dati forniti dal direttore del Consorzio di Bonifica, Angela Zerga. La diga del Molato è al 51% della propria capacità, quella di Mignano al 93%, contro poco più del 20% dello stesso periodo dello scorso anno. “Purtroppo le incognite sono ancora tantissime – hanno concordato – e non dimentichiamo che tutta l’acqua di questi mesi è in gran parte andata persa, anziché essere immagazzinata. Purtroppo il ruolo degli agricoltori, anche per quanto riguarda la difesa dei territorio di collina e montagna, non è ancora riconosciuto, quindi siamo costretti a lavorare in mezzo a mille difficoltà, non solo burocratiche”.

In apertura di trasmissione, rispondendo alle domande di Nicoletta Bracchi e Michele Rancati, il sindaco di Ferriere Giovanni Malchiodi ha ricordato la tragica alluvione del 2015, proprio nel giorno in cui è arriva la richiesta di archiviazione dell’inchiesta: “Ricordo bene quella notte e non riuscirò più a dimenticarla. Il pensiero va a chi ha perso la vita e agli enormi danni che ha provocato. La ricostruzione è iniziata subito e sta ancora proseguendo, serve una seria programmazione per evitare che problemi simili si possano ripetere”.

Nella terza parte, Vittorio Barberis e Aldo Gazzola (Guardie ecologiche volontarie Piacenza) e Giuseppe Migliorini (Gev Rangers) hanno presentato l’attività delle circa cento persone che prestano tempo ed energie in difesa dell’ambiente: “In questi anni la situazione è peggiorata, troviamo tanti rifiuti, a volte intere discariche. per questo abbiamo sempre più bisogno di forze fresche, stiamo cercando persone per far partire un nuovo corso di formazione per diventare guardie ecologiche volontarie”.

Le repliche della puntata andranno in onda giovedì alle 9.00 e alle 17.00, venerdì alle 11.15 e 17.15, sabato alle 20.30 e domenica alle 20.00.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà