A Bettola

Chiesa gremita per il coro Bat e i canti della tradizione alpina. FOTO

13 luglio 2019

“Nessuno conosce la pace come un soldato che ha fatto la guerra”: la canzone “Alpini in Libia” ha aperto l’atteso concerto del coro della Brigata alpina tridentina che si è esibito nella chiesa dedicata alla Beata Vergine della Quercia in piazza Colombo a Bettola sabato 13 luglio. Nella chiesa gremita gli spettatori hanno potuto apprezzare i canti della tradizione alpina come Ta Pum, Ortigara, La leggenda del Piave, La montanara. In prima fila erano presenti le autorità locali e i vertici provinciali dell’Ana. Ogni brano è stato introdotto dalla narrazione della storia delle penne nere. Il concerto rappresenta l’evento principale del calendario “Aspettando il raduno” in vista del Raduno del Secondo Raggruppamento in programma il 19 e 20 ottobre a Piacenza dove sono attese 25mila persone. Ad aprire il concerto è stato il coro Ana Valnure. Nell’apprezzato coro Bat, da ormai 20 anni cantano anche tre piacentini: Marco Follini, Emanuele Marchesi e Matteo Rebecchi. La formazione di alpini in congedo si esibisce a scopo benefico in tutta Italia.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Provincia

NOTIZIE CORRELATE