Festa dell'Emigrante

Groppovisdomo celebra i piacentini nel mondo. Tra i premiati John Casali

11 agosto 2019

 

Groppovisdomo, piccolo paese del comune di Gropparello, terra di emigranti, si è vestito a festa per celebrare i piacentini nel mondo.

La festa dell’Emigrante partirà con l’esibizione della fanfara alpina Ramera di Bergamo sul sagrato della chiesa alle 15.30; alle 16 sarà il vescovo della diocesi di Piacenza-Bobbio Gianni Ambrosio a celebrare la messa prima dell’inaugurazione del monumento agli emigrati alle 17. Alle 18 infine il momento clou della giornata che coincide anche con il 25esimo incontro provinciale con le comunità piacentine nel mondo: la cerimonia di consegna dell’onorificenza “Piacentino benemerito nel mondo” al premio oscar John Casali di Morfasso (per il miglior mixaggio con la colonna sonora del film Bohemian Rhapsody”, all’ambasciatore francese Joseph Silva che è originario di Farini, all’imprenditore e rappresentante della Società degli alpini di New York Giorgio Gazzola originario di Pradloga di Pillori nel comune di Travo, al ristoratore Giampaolo Chinosi che ha lasciato Obolo di Gropparello nel 1960 per la Grande Mela, al presidente del Piacenza Calcio Stefano Gatti e all’Associazione nazionale degli alpini di Piacenza.

Una festa che si concluderà con stand gastronomici, balli con l’orchestra Bagutti e una mostra di foto e reperti curata da Grac Piacenza.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Provincia