Danni

Fauna selvatica, Confagricoltura chiede misure urgenti

15 settembre 2017

Danni alle colture e incidenti. Un problema molto sentito dalla cittadinanza e dagli agricoltori è quello legato alla presenza di animali selvatici.

“L’incremento incontrollato della popolazione di ungulati – sottolinea Confagricoltura Piacenza in una nota – oltre ad essere motivo d’alterazione dell’ecosistema e quindi di compromissione della presenza delle altre specie autoctone, è sempre più causa di gravissimi danni alle attività agricole provocati dal massiccio sconfinamento di tali specie verso aree vocate e ad alta produttività”.

In vista della Conferenza Stato Regioni, Confagricoltura chiede che “da un lato ci si adoperi a superare le limitazioni europee all’integrale risarcimento dei danni subiti ed ad armonizzare e semplificare le procedure, e che dall’altro si pongano le basi normative per un effettivo contenimento delle popolazioni selvatiche in rapporto alla sostenibilità territoriale, anche a garanzia dell’incolumità pubblica”.

Fauna selvatica IL COMUNICATO DI CONFAGRICOLTURA

 

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Provincia