Dati Cassa nazionale

Commercialisti piacentini, reddito pro capite sopra gli 84mila euro

12 novembre 2019

Hanno un reddito medio di 84mila euro e un giro d’affari superiore ai 150mila euro. Viaggiano sopra la media nazionale e a quella regionale i dottori commercialisti piacentini, secondo i dati forniti dalla loro Cassa nazionale di previdenza.

Sono 297 i professionisti dell’Ordine di Piacenza iscritti alla Cassa nazionale previdenza assistenza dottori commercialisti (Cnpadc), il 39% dei quali donne, con un rapporto rispetto ai colleghi decisamente più alto rispetto al dato che si registra a livello nazionale (32,5%).

Riguardo ai ricavi, a Piacenza il reddito medio pro-capite di un professionista è di poco superiore a 84mila euro, dato più alto dell’11,3% rispetto a quello regionale e superiore di oltre il 30% alla media nazionale.
Anche il volume d’affari medio, che a Piacenza è pari a 150.368 euro, supera del 11,4% il dato regionale e del 31% quello nazionale.
Risultati più che buoni nonostante l’andamento dell’ultimo biennio abbia fatto registrare un calo del 3,6% nel reddito medio e una sostanziale stabilità (-0,8%) nei volumi d’affari.

L’impegno della Cassa dottori commercialisti per il welfare a favore degli iscritti sarà uno dei temi al centro dell’incontro “La Cnpadc incontra gli iscritti di Piacenza: situazione attuale e prospettive future” che si terrà il 14 novembre dalle 15.00 alle 18.00, presso l’Auditorium Credit Agricole, in via San Bartolomeo 40, a Piacenza.

IL COMUNICATO DELLA CASSA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Provincia