A Bobbio

Festa del Ringraziamento di Coldiretti nel Borgo dei borghi. Doni per l’Istituto Giannelli e al seminario. FOTO

17 novembre 2019

Il maltempo non ferma le celebrazioni della Giornata Provinciale del Ringraziamento organizzata oggi, domenica 17 novembre, a Bobbio, alla presenza dei rappresentanti delle autorità e delle istituzioni locali. “Siamo qui a rendere grazie – ha affermato il Presidente di Coldiretti Piacenza Marco Crotti– per la passione e per l’orgoglio di prenderci cura di questa terra che amiamo fin da quando eravamo bambini. La nostra è una professione fondamentale, perché è finalizzata a rispondere alle esigenze della nostra umanità. Lavoriamo per produrre cibo sano, di qualità e nel rispetto dell’ambiente. Dietro il pane – ha proseguito il presidente Crotti – c’è la terra”.

Il messaggio dei vescovi italiani per la 69ª Giornata nazionale del Ringraziamento era intitolato infatti “Dalla terra e dal lavoro: pane per la vita”. Un messaggio ribadito anche dal vescovo di Piacenza e Bobbio monsignor Gianni Ambrosio che ha presieduto la celebrazione: “C’è un legame forte tra il pane e il lavoro, tra la terra e la vita. Rendendo grazie a Dio nella celebrazione eucaristica siamo invitati al rispetto della terra e alla difesa della biodiversità. Il pane nasce dalla terra e dall’amore di chi la lavora, il pane genera una vita aperta alla solidarietà e all’amicizia”. I cesti con i prodotti che la Coldiretti ha portato oggi all’altare, verranno donati all’istituto Gianelli e al seminario di Bobbio, due realtà che ospitano gli anziani delle nostre montagne.

“Un gesto di sensibilità – afferma il parroco don Paolo Cignatta – in occasione della Giornata mondiale dei poveri, voluta dal Papa, nei confronti di queste due strutture che fanno tanto per il territorio”.
Particolarmente significativi sono stati i momenti del corteo che ha raggiunto la chiesa e la benedizione dei mezzi agricoli.

Bobbio ha ospitato il mercato contadino di Campagna Amica con le aziende che hanno portato le tipicità locali a chilometro zero.
Tra le autorità a intervenire, coordinate dal direttore di Coldiretti Piacenza Claudio Bressanutti, anche Davide Goldoni, Direttore Regionale di Crédit Agricole Italia: “La partnership con Coldiretti Piacenza è importante per Crédit Agricole Italia, insieme portiamo avanti iniziative di affiancamento e di reciproca valorizzazione. Quello primario è un comparto forte su Piacenza dove le filiere produttive del settore lattiero caseario, del pomodoro, della viticoltura e dei cereali hanno un ruolo strategico”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Provincia

NOTIZIE CORRELATE