Viaggi annullati e acquisti on line: pioggia di richieste per Federconsumatori

13 Maggio 2020

Non solo bollette esorbitanti, contratti presuntamente sottoscritti al telefono, problemi con i mutui o con gli investimenti.
In queste settimane di epidemia e di chiusure forzate non sono cambiate, anzi sono addirittura aumentate, le richieste dei cittadini alla Federconsumatori di Piacenza.
“Sin dai primi giorni dell’emergenza – spiega la presidente Angela Cordani – abbiamo avuto tantissime richieste di aiuto per l’annullamento di viaggi già prenotati e per le vendite on line: in molti le hanno scoperte in questo periodo e si sono scontrati con mancate consegne, merce con problemi e prezzi diventati esorbitanti, non solo per mascherine e gel disinfettanti”.
A tutte, nonostante la chiusura fisica degli uffici, la Federconsumatori ha risposto con i mezzi messi a disposizione dalla tecnologia: “Email, telefonate e videoconferenze ci hanno consentito di aiutare tutti – aggiunge – mentre da lunedì i nostri sportelli riapriranno, sempre nel massimo rispetto delle normative di sicurezza”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà