Convenzione

Gestione strade, accordo tra quattro Comuni e il Consorzio di Bonifica

7 luglio 2020

E’ stata firmata la convenzione tra il Consorzio di Bonifica di Piacenza e i comuni di Morfasso, Bettola, Coli e Ferriere per la collaborazione alla sistemazione e gestione di alcuni tratti di strade comunali.

“In territorio montano uno dei gap più importanti da risolvere rimane quello della mobilità – ha spiegato  il presidente del Consorzio di Bonifica, Fausto Zermani – La convenzione appena firmata mira a facilitare la vita delle persone che vivono le nostre vallate favorendo collegamenti più rapidi e sicuri grazie ad una gestione e manutenzione tenuta in sinergia tra Consorzio e comuni”.

Nella pratica il Consorzio di Bonifica ogni anno definirà la disponibilità delle risorse da destinare agli interventi oggetto della convenzione dandone informazione ai comuni, i quali stileranno un programma di lavori da realizzare con priorità a cui farà seguito una valutazione tecnico-economica ad opera del Consorzio. Per quanto ritenuto fattibile e realizzabile seguirà un progetto esecutivo, la sua realizzazione e il cofinanziamento. A carico dei comuni rimarrà l’esecuzione delle manutenzioni invernali (spazzaneve e spargisale) e lo sfalcio delle scarpate e delle banchine delle strade di bonifica.
Ad oggi sono già stati effettuati i primi sopralluoghi tecnici congiunti ed è in via di definizione il piano di lavoro.

Paolo Calestani, sindaco di Morfasso e amministratore del Conosorzio aggiunge:”Questa convenzione e, in generale la collaborazione tra istituzioni, sono fondamentali perché è solo insieme che si possono raggiungere grandi risultati”.
“Con la firma di questo documento – specifica Paolo Negri, sindaco di Bettola – abbiamo raggiunto un accordo molto proficuo perché riusciremo a mettere in sicurezza alcuni collegamenti importanti come la strada tra Montosero e la provinciale del Cerro dando un grosso servizio a una delle comunità più numerose della nostra vallata “.
“Questa collaborazione con la Bonifica – continua Renato Torre sindaco di Coli – è fondamentale per il nostro comune e il territorio montano in generale. Come amministrazione, vogliamo proseguire in questa direzione per ottenere migliori risultati”.
E’ poi Paolo Scaglia, vicesindaco di Ferriere a parlare del rapporto costruito nel tempo con l’ente di bonifica ” Con la convenzione riusciremo a portare avanti alcuni progetti importanti per le nostre comunità. Nella direzione che aveva intrapreso il nostro Giovanni Malchiodi, vogliamo continuare a collaborare strettamente con il Consorzio”.

In linea generale il Consorzio di Bonifica di Piacenza gestisce complessivamente circa 122 km di strade di bonifica, interamente asfaltate, ubicate nei comuni di Morfasso, Gropparello, Farini, Ferriere, Bettola, Coli, Bobbio, Cerignale e Ottone realizzate a cavallo degli anni 60/70 a sostegno dell’agricoltura con fondi del Ministero Agricoltura e Foreste. Tutta la rete di viabilità di bonifica risulta ancora oggi strategica per l’economia montana in quanto alcune strade fungono da collegamento intervallivo, mentre altre collegano alcune località ubicate in zone isolate e impervie con la rete stradale comunale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Provincia

NOTIZIE CORRELATE