Barabasca, sì definitivo alla logistica. Parere contrario dell’opposizione

29 Ottobre 2020

Con una seduta fiume terminata alle 2 di notte, il consiglio comunale di Fiorenzuola, in videoconferenza, ha approvato a maggioranza il piano urbanistico per la realizzazione di una nuova piattaforma logistica in località Barabasca, sulla strada per Cortemaggiore. La variante ha ricevuto il parere favorevole della maggioranza di centrodestra e la contrarietà dell’opposizione di Pd, Movimento 5 stelle e Sinistra per Fiorenzuola.

Per la prima volta hanno parlato del progetto i rappresentanti di Engineering 2k spa, proprietaria dell’area, e la multinazionale olandese New Cold che si insedierà, si tratta di un colosso della logistica del freddo. I rappresentanti della multinazionale hanno fatto sapere che l’attività partirà con 50 dipendenti per arrivare a 90 nel corso di tre anni. Per gli stagionali inizialmente arriveranno dalle cooperative, in seguito l’intenzione dell’azienda è quella di assumerli internamente.
La superficie su cui si estende è di 149mila metri quadrati, di cui 67mila di superficie edificatoria, due i fabbricati previsti, uno alto 40 metri. Sulla copertura dell’edificio B è in progetto di realizzare un impianto fotovoltaico che coprirà il fabbisogno dell’edificio A.

Durante la seduta gli esponenti dell’opposizione hanno lamentato la mancata partecipazione, l’impatto ambientale e forti dubbi sul fronte occupazionale.
Contro il progetto è sorto alcuni mesi fa il Comitato Barabasca che ha raccolto 420 firme. A suscitare contrarietà è anche l’altezza di 40 metri di uno degli edifici, un silo automatizzato. “Serve per avere un impatto minore al suolo e un risparmio energetico” hanno spiegato i rappresentanti delle società.

I lavori di realizzazione del nuovo insediamento inizieranno a breve e dovrebbero terminare per la fine del 2021.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà