Per le scuole piacentine arrivano 2,5 milioni da spendere entro fine 2021

04 Ottobre 2021

Corsi di potenziamento, dopo i quasi due anni di Dad che hanno messo a dura prova la preparazione scolastica dei ragazzi, e sdoppiamento (laddove richiesto e possibile) delle classi-pollaio, visto che ci sono casi, anche in città di gruppi che arrivano a contare 32 presenze in aula.
Sono i due principali filoni di intervento a cui sono chiamate le scuole piacentine alle quali il Miur, tramite l’ex Provveditorato, ha destinato 2,5 milioni di euro.
Le 34 dirigenze didattiche della provincia di Piacenza dovranno impegnare il denaro entro il 31 dicembre 2021.
Quest’anno, diversamente da quello precedente, gli importi delle assegnazioni sono stati predeterminati dal ministero sulla base di parametri quali numero di studenti e di classi, diversamente dall’anno scorso quando le richieste furono quantificate dalle scuole stesse.
Le risorse serviranno anche all’assunzione di personale Ata, collaboratori scolastici in particolare, per sostenere le operazioni di sanificazione dei locali ancora obbligatorie.

L’ARTICOLO COMPLETO DI SIMONA SEGALINI SUL QUOTIDIANO LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà