Prima seduta del nuovo consiglio provinciale, assegnate le deleghe

13 Gennaio 2022

Primo consiglio provinciale dopo le elezioni del dicembre scorso, e ufficiale assegnazione delle deleghe, che coinvolgono tutti i sette consiglieri della lista “Barbieri presidente”, mentre nessuna delega è stata assegnata ai tre consiglieri della lista “Provincia di Piacenza – Piacenza unita”.

La seduta è iniziata con un minuto di silenzio dedicato ai quattro ragazzi vittima della tragedia del Trebbia e all’ex presidente del Parlamento Europeo David Sassoli.

Sulla base dei risultati elettorali, come noto, sono stati eletti alla carica di Consigliere Provinciale:

· Franco Albertini (Sindaco Alta Val Tidone), Massimiliano Morganti (Consigliere comunale Fiorenzuola d’Arda), Giampaolo Maloberti (Consigliere comunale Rivergaro), Federico Bonini (Consigliere comunale Bobbio), Paola Galvani (Sindaco Rottofreno), Giulia Monteleone (Consigliere comunale Borgonovo Val Tidone) e Armando Piazza (Sindaco Gropparello) per la lista “Per Barbieri Presidente”;

· Patrizia Calza (Sindaco Gragnano Trebbiense), Claudia Ferrari (Sindaco Sarmato) e Lodovico Albasi (Sindaco Travo) per la lista “Provincia di Piacenza-Piacenza Unita”.

Il Presidente della Provincia, Patrizia Barbieri, ha annunciato di aver nominato Vice Presidente Franco Albertini e di aver conferito ai Consiglieri Provinciali e al Vice Presidente le seguenti deleghe:

Ecco le deleghe nel dettaglio:

Franco Albertini (vice presidente): Politiche per la Montagna; Rapporti con la Regione in materia di Protezione Civile; Rapporti con il Gal del Ducato.

Federico Bonini: Rapporti con la Regione in materia di Cultura e Sport; Rapporti con Anas per la Strada Statale 45; Turismo e Marketing territoriale, Rapporti con Destinazione Turistica Emilia.

Paola Galvani: Trasporto Pubblico Locale e Mobilità; Istruzione e Diritto allo studio; Rapporti con la Regione e con l’Agenzia regionale per il lavoro in materia di Politiche del lavoro; Rapporti con la Regione e ARPAE in materia di Ambiente.

Giampaolo Maloberti: Rapporti con la Regione in materia di Agricoltura, Caccia e Pesca; Parchi e Biodiversità; Rapporti istituzionali per la valorizzazione del fiume Po.

Giulia Monteleone: Pari Opportunità; Relazioni istituzionali in materia di Politiche giovanili e sociali, Relazioni istituzionali in materia di Poltiche europee.

Massimiliano Morganti: Lavori pubblici e Edilizia scolastica; Relazioni istituzionali in materia di assistenza e supporto agli Enti Locali; Stazione Unica Appaltante.

Armando Piazza: Bilancio e Patrimonio; Partecipate; Acquisti.

Patrizia Barbieri (presidente): Le materie non delegate, in particolare quelle relative a Sviluppo Economico e Pianificazione; Relazioni istituzionali in materia di Sanità; Personale e Polizia Provinciale, restano in capo al Presidente.

In sede di comunicazioni (che, oltre agli auspici per il lavoro a venire, hanno toccato tra l’altro i temi della peste suina e dei progetti che possono candidarsi ai fondi del PNRR), il Presidente Barbieri ha informato il Consiglio che si è reso necessario effettuare un prelevamento dal fondo di riserva per adeguare le dotazioni del capitolo di spesa per le utenze degli edifici scolastici in quanto, a partire dall’autunno 2021, le fatture per l’energia elettrica hanno registrato un’impennata dei prezzi che ha comportato il raddoppio della spesa rispetto allo stesso periodo degli scorsi anni. In via prudenziale si è quindi prelevato la somma di 99.339,20 euro dal fondo di riserva, in vista delle fatture che perverranno in gennaio riferite ai consumi di dicembre 2021. Nel fondo di riserva è rimasta accantonata la quota minima prevista per legge, da destinare alle spese non prevedibili la cui mancata effettuazione comporterebbe danni certi.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà