Galvani: “Ci tenevo molto, ma resto in maggioranza. Ci faremo sentire”

26 Settembre 2022

“Ci tenevo molto”. Paola Galvani non nasconde la delusione dopo la vittoria in Provincia dell’avversaria Monica Patelli. “Dalla riforma Delrio in poi non è mai accaduto che Comune di Piacenza e Provincia di Piacenza avessero colori diversi. Avevo deciso comunque di provarci. In realtà non dimentico o minimizzo il fatto che la maggior parte degli elettori abbia scelto in realtà un’altra presidente rispetto all’attuale. Poi però contano più i voti “pesanti” della città, nell’ottica ponderata”.
Preoccupata? “Ci sono progetti importanti. Non possono pagare inesperienza o ritardi. Penso soprattutto all’edilizia scolastica”.
Galvani resta comunque consigliere provinciale di maggioranza: “Certo che vado avanti a fare la consigliera, esattamente come il sindaco di Rottofreno. Fino alla fine del mandato. Siamo compatti”.
Ma per la prima volta c’è una stortura. La maggioranza in consiglio è di centrodestra, la presidente è vicina al centrosinistra e come lei altri tre consiglieri, di minoranza. “Ci faremo sentire”.
In passato Galvani aveva accettato deleghe dall’allora presidente Francesco Rolleri, di centrosinistra. E ora? Non accetterebbe deleghe da Patelli? “Diciamo che i momenti erano diversi”.

Tutta l’intervista di Elisa Malacalza su Libertà

© Copyright 2022 Editoriale Libertà