Enti e Imprese

GeG Pet Food e Nadia Bragalini si fanno strada in un settore governato dagli uomini

29 agosto 2020

G&G Pet Food e Nadia Bragalini si fanno strada nel “pet food, un settore di prevalenza maschile”

Un settore governato dagli uomini, dove le donne sono ancora troppo poche e dove farsi strada è alquanto difficile. Stiamo parlando della zootecnia e del pet food. Ma Nadia Bragalini, imprenditrice di 45 anni, armata di tenacia e convinta della sua visione, si sta ritagliando poco a poco uno spazio importante. Nel 2019 da una sua intuizione è nata G&G Pet Food. Un brand che attinge dall’azienda madre G&G Consulenza Sviluppo fondata nel 2001 con il marito Gianluca Gemo, nutrizionista zootecnico. Proprio grazie alla ventennale esperienza maturata in questo difficile e delicato settore è stato sviluppato il progetto di una nuova linea di prodotti formulati per gli animali domestici.

Nadia Bragalini ha un approccio fuori dagli schemi. Basti pensare che il lancio di questa nuova linea è avvenuta in modo singolare alla Festa del Torrone di Cremona, dove è stato lanciato il primo e unico torrone per cani. Si chiama “Turòon-Bau”, nome onomatopeico che racchiude dialetto e sostanza della tradizione dolciaria di questa città padana. L’operazione di marketing che ha stretto il connubio con l’evento di carattere internazionale ha fatto il resto: il torrone per cani è stato protagonisti in trasmissioni Rai e Mediaset, raccontato da testate locali e nazionali. Un successo. “Volevamo raccontare la nostra azienda ma soprattutto la nostra filosofia – specifica Bragalini – i prodotti che formuliamo si basano sull’utilizzo esclusivo di ingredienti naturali estratti da piante officinali. Hanno un valore nutrizionale elevato e fanno bene agli animali. Il nostro torrone rispecchia queste caratteristiche: è senza zuccheri, senza frutta secca ma contiene un antiossidanti naturale. Si tratta di un mangime complementare al quale abbiamo voluto dare la forma di torrone per omaggiate la città dove sono nata e celebrare il nostro territorio dove la filiera agroalimentare e la zootecnia sono pietre miliari”.

G&G Pet Food ha inaugurato il suo showroom ad ottobre a Castelvetro Piacentino, dove si trova anche la base operativa di G&G Consulenza e Sviluppo: “Qui offriamo una selezione di marche di elevata qualità – spiega Nadia Bragalini – commercializziamo anche i prodotti con il nostro marchio: non solo il torrone, ma anche integratori, oli appetibilizzanti, mangimi complementari. E’ sicuramente su questi che stiamo puntando gli sforzi per esprimere al meglio il nostro approccio ecosostenibile: è dalla natura che tutto parte, ed è alla natura che deve essere tutto restituito”.

Tra gli altri elementi distintivi di questa realtà c’è anche l’innovazione: “Non potrebbe essere altrimenti – precisa Bragalini – Proponiamo un modello di servizio dove l’alta tecnologia, la ricerca universitaria effettuata attraverso sperimentazioni “cruelty free”, va di pari passo al rispetto delle risorse naturali e all’attenzione per la genuinità del prodotto. Il nostro sistema di controllo della qualità permette la tracciabilità di ogni segmento del processo dall’inizio alla fine – offrendo così ai i nostri clienti e quindi agli animali le migliore garanzie possibili. I nostri tratti distintivi sono la competenza e la precisione, caratteristiche che i clienti e le aziende con le quali abbiamo a che fare ogni giorno ci riconoscono”.

Ed anche le ambite certificazioni sono arrivate: G&G Pet Food ha ottenuto la certificazione per i prodotti bio, la certificazione CSQA- ISO 9001 che garantisce lata affidabilità di tutte le procedure aziendali e ultima arrivata ha ricevuto la nuova, importante certificazione internazionale “Feed Safety Management System including Good” di DNV GL, che riconosce gli alti standard di ricerca e competenza messi in campo da G&G Pet Food per ideare e produrre mangimi complementari naturali, genuini e benefici per i nostri amici a quattro zampe.

“Da sempre ho avuto a cuore il valore delle donne e ho anche avuto l’onore di rappresentarle a livello territoriale, oggi come Presidente di Terziario Donna Confcommercio Piacenza e in passato come consigliere nazionale all’interno di Confcommercio Imprese per l’Italia, non solo nel 2016 ho avuto il privilegio di fondare a Cremona presso la Camera di Commercio il CIF Comitato per l’Imprenditoria Femminile , condividendone gioie e difficoltà. Ritengo che le donne che fanno impresa siano una contaminazione positiva di sogni e idee. Le donne hanno saputo fare la differenza in ogni campo dell’imprenditoria, per questo ho voluto coinvolgere nel mio progetto le imprenditrici che ho incontrato sulla mia strada e che stimo. Perché solo condividendo e tessendo insieme fili sottili si possono realizzare solidi sogni imprenditoriali. Come disse Walt Disney “se puoi sognarlo puoi farlo”, anch’io non smetterò mai di sognare nel costruire il mio futuro imprenditoriale”.

Tra le altre cose, Nadia è stata selezionata e candidata ad un importante premio nazionale per l’imprenditoria femminile italiana per la sua startup  imprenditoriale di G&G Pet Food.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Enti e imprese

NOTIZIE CORRELATE