CRV – Licenziata per l’aula la Proposta di legge che istituisce la ‘Città veneta della cultura’

10 Giugno 2021

La commissione Cultura del Consiglio regionale del Veneto, presieduta da Francesca Scatto (ZP), ha licenziato per l’aula, con l’astensione ‘tecnica’ del Pd e del Veneto che Vogliamo, il progetto di legge che istituisce il titolo di ‘città veneta della cultura’, sul modello delle capitali europee e nazionali della cultura. L’iniziativa legislativa, presentata dal capogruppo della lista Zaia Alberto Villanova e sottoscritta da 22 consiglieri della coalizione di maggioranza, si prefigge di valorizzare il patrimonio culturale, paesaggistico, storico ed enogastronomico anche dei borghi e dei centri minori del Veneto attraverso la candidatura e la selezione annuale di una ‘città’ veneta della cultura. La spesa prevista è di 100 mila euro l’anno. Relatore del provvedimento in aula sarà lo stesso Villanova, correlatrice la vicepresidente della commissione Elena Ostanel (VcV).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà