CRV – Tutela ambientale del Parco regionale dei Colli Euganei

11 Gennaio 2022

 Il Consiglio regionale del Veneto ha votato a maggioranza la Mozione n. 180, “Cementificio Monselice: no alla liberalizzazione all’utilizzo del CSS-combustibile”, relazionata in aula dal primo firmatario, Giuseppe Pan (Lega/LV). Il consigliere Pan ha auspicato “l’attivazione di un Tavolo tecnico, coinvolgendo l’Ente Parco, la Regione e altri soggetti interessati, per valutare il graduale spostamento dell’impianto in contesti meno impattanti per l’ambiente dei Colli Euganei. Deve essere possibile produrre in sicurezza, nel rispetto della sostenibilità ambientale, anche valutando l’uso di combustibili alternativi”. È stato accolto l’emendamento della consigliera Venturini (FI), che impegna la Giunta regionale a “valutare la conclusione di un Accordo di programma con i soggetti interessati, come peraltro previsto dal Piano ambientale, per elaborare strategie di adeguamento ed eventuale riconversione dell’attuale impianto. Vanno risolte le tante conflittualità presenti nel territorio”.

Respinta invece la Mozione n. 171, primo firmatario Cristina Guarda (Europa Verde), “No alla liberalizzazione all’utilizzo del CSS-combustibile. La Giunta regionale si attivi per tutelare ambiente e il Parco regionale dei Colli Euganei da semplificazioni frutto di travisamenti del concetto di economia circolare, anche prendendo spunto da quanto deliberato dal Comune di Monselice”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà