Terza commissione – Adottata la proposta di Complemento regionale per Sviluppo Rurale del Veneto

20 Luglio 2022

La Terza commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto presieduta da Marco Andreoli (Lega-LV), Vicepresidente Cristina Guarda (Europa Verde), nel corso della seduta odierna alla quale ha partecipato anche l’Assessore regionale Federico Caner, ha dato il proprio via libera, a maggioranza, senza voti contrari, alla Proposta di deliberazione amministrativa n. 46 di adozione del Complemento regionale per lo Sviluppo Rurale del Veneto (CSR), provvedimento inserito nel quadro del Piano strategico nazionale della Politica agricola comune 2023-2027 (PSN PAC 2023-27) e già illustrato nel dettaglio nel corso della seduta precedente. In estrema sintesi, Il PSN PAC 2023-27, per l’Italia, prevede che le Regioni programmino gli interventi di sviluppo rurale e predispongano i cd. Complementi per lo Sviluppo Rurale (CSR) che declinano a livello regionale le indicazioni delle strategie sovraordinate. Il CSR per il Veneto punta verso i giovani, la sostenibilità, l’innovazione, la vivibilità, la fragilità dei territori e la focalizzazione, attraverso l’attuazione di 45 interventi finanziati con circa 824 milioni di euro, provenienti dall’UE (40,7%, fondo europeo FEASR), dallo Stato (41,5%) e dalla Regione (17,8%), sulla base del riparto approvato dalla Conferenza Stato-Regioni il 21 giugno scorso. Il provvedimento potrà così essere inserito all’ordine del giorno dei lavori d’Aula; relatore, il Presidente Andreoli; correlatore, la Vicepresidente Guarda.

Di seguito, via libera a maggioranza, senza voti contrari, al Parere alla Giunta regionale n. 185, relativo al programma degli interventi di sistemazione idraulico-forestale per l’anno 2022 di cui alla L. reg. n. 52/1978; a tale scopo sono stati destinati oltre 21,8 milioni di euro, ripartiti in maniera diversificata per ogni provincia e per ciascuna unità idrografica interessata.

La Commissione, inoltre, ha licenziato per l’Aula il Progetto di legge n. 22, d’iniziativa della Giunta, abbinato al n. 15, primo firmatario il Vicepresidente dell’Assemblea legislativa Nicola Finco (Lega-LV), di modifica della L. reg. n. 28/2012 ‘Disciplina delle attività turistiche connesse al settore primario’. Relatore, il Vicepresidente Finco (Lega-LV), correlatore, il Consigliere Jonatan Montanariello (Partito Democratico).

Rinviato alla prossima seduta, infine, l’esame del Pdl n. 148, d’iniziativa della Giunta, per la modifica della L. reg. n. 21/2020 ‘Misure urgenti per il supporto alla liquidità delle imprese colpite dalla crisi correlata all’epidemia Covid-19’, e del Pdl n. 140, prima firmataria la Consigliera Silvia Cestaro (Lega-LV), volta alla modifica della L. reg. n. 50/1993 ‘Norme per la protezione della fauna selvatica per il prelievo venatorio’.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà