Grande partecipazione alla nona edizione del Convegno nazionale sulla sicurezza stradale di Udicon

15 Novembre 2022

“Siamo molto soddisfatti della partecipazione riscontrata ad un Convegno che ormai è diventato un appuntamento immancabile per la nostra Associazione da nove anni – dichiara in una nota Martina Donini, Commissario Straordinario di Udicon. – Benchè sia giunto ormai alla nona edizione l’evento continua a risultare un momento di confronto e di dibattito con i ragazzi che, oggi più che mai, si trovano a dover far fronte alle insidie della strada, prima solo come pedoni ora anche in qualità di utilizzatori di monopattini e biciclette elettriche e proprio su questo abbiamo voluto spostare il focus”.

Si è appena conclusa la nona edizione del convegno nazionale “Sicurezza Stradale: Direzione Obbligatoria”, il webinar organizzato da Udicon per sensibilizzare gli studenti delle scuole superiori circa il rischio che si corre a violare il codice della strada e ad assumere comportamenti errati alla guida. I lavori sono stati aperti dal Commissario Straordinario di Udicon, Martina Donini, che ha spiegato le motivazioni che spingono l’associazione in tematiche sociali così importanti. Sono intervenuti il Dott. Antonello Aurigemma, Consigliere della Regione Lazio, il Dott. Omar Bortolacelli, testimonial dell’evento digitale, il Dott. Stefano Spagnoli, Comandante della Polizia Stradale di Orvieto, il Dott. Marco Bove, responsabile sicurezza stradale di UNASCA e il Dott. Giacomo Carbonari, Segretario generale della Fondazione Forum ANIA Consumatori.

Al convegno hanno aderito gli istituti superiori Istituto Tecnico Guido Donegani Crotone, Liceo classico Giovanni Meli” di Palermo, Istituto Superiore “Vittorini Gorgia” di Lentini, IISS Salvemini Alessano (Le), Istituto d’Istruzione Superiore “R. PIRIA”, IIS Carafa Giustiniani Cerreto Sannita (Bn), Liceo A. Vallone di Galatina LE, Istituto Santa Lucia Filippini Nettuno, Istituto “Guglielmo Cameli” di Teramo, ITAS-ITC di Rossano, Liceo scientifico Einaudi di Serra San Bruno, Istituto professionale Luigi Einaudi Lamezia Terme.

“Quest’anno abbiamo ottenuto numerosi patrocini e questo ci rende ancora di più orgogliosi perché vuol dire che la tematica è fortemente sostenuta anche dalle Istituzioni. Noi continueremo ad impegnarci sempre affinché gli utenti si sentano più sicuri sulle strade che percorrono, ma bisogna considerare un secondo elemento fondamentale: quello di dividere e razionalizzare in maniera più sicura gli spazi urbani delle nostre città, dando a ciascuno lo spazio sufficiente per muoversi in totale sicurezza. Abbiamo la necessità di riprogettare le aree urbane, prevedendo strade per le automobili, nuove piste ciclabili per chi decide di muoversi in bicicletta, più strade pedonalizzate dedicate ai soli pedoni o attraversamenti pedonali più sicuri e illuminati.” – conclude Donini.

La responsabilità editoriale e i contenuti di cui al presente comunicato stampa sono a cura di UDICON

© Copyright 2022 Editoriale Libertà