CRV – Illustrati i Progetti di legge su polizia locale e casoni di Falconera

11 Gennaio 2023

Nel corso della seduta odierna della Prima commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto presieduta da Luciano Sandonà (Lega-LV), Vicepresidente Vanessa Camani (Partito Democratico), il Capogruppo di Fratelli d’Italia Enoch Soranzo ha illustrato, come primo firmatario, il Progetto di legge n. 168 che modifica la L. reg. n. 24/2020 ‘Normativa regionale in materia di polizia locale e politiche di sicurezza’ in funzione del maggiore riconoscimento dei fattori di rischio e di stress degli operatori degli operatori di polizia; a tale scopo, è prevista una specifica collaborazione tra enti locali e Aziende Ulss, volta a rafforzare negli operatori la capacità di affrontare e risolvere i problemi, gestire lo stress e l’emergenza/urgenza anche dal punto di vista dell’adattamento psicologico, rafforzando le competenze relazionali e comunicative degli stessi operatori e prevedendo un modello di convenzione che, sentito l’ANCI, possa essere utilizzato su tutto il territorio regionale. Di seguito, il Capogruppo Soranzo e la Presidente della Sesta commissione consiliare Francesca Scatto (Lega-LV) hanno illustrato rispettivamente i Progetti di legge statale n. 24 “Norme per il trasferimento di aree ubicate nel territorio del Comune di Caorle dal demanio dello Stato al patrimonio disponibile del Comune e per la successiva cessione a privati” e n. 25 “Norme riguardanti il trasferimento al patrimonio disponibile e la successiva cessione a privati di aree demaniali nel comune di Caorle”; i due Pdls mirano ad affrontare e a risolvere le peculiari e risalenti problematiche relative a una particolare zona del territorio sito nel comune di Caorle, in provincia di Venezia, alla luce delle questioni edilizie, urbanistiche e demaniali che caratterizzano la località di Falconera.

La Commissione – che ha approvato all’unanimità l’abbinamento dei due Progetti di legge statale – proseguirà l’esame delle tre proposte legislative nel corso delle prossime sedute.

Incardinato nella Commissione, inoltre, il Progetto di legge statale n. 29, illustrato dal Presidente dell’Intergruppo di Lega-LV Alberto Villanova, di modifica della legge 23 giugno 1927, n. 1188 “Toponomastica stradale e monumenti a personaggi contemporanei” e alla legge 3 marzo 1951, n. 178 “Istituzione dell’ordine “al merito della repubblica italiana” e disciplina del conferimento e dell’uso delle onorificenze”, al fine di vietare la dedicazione di strade, piazze pubbliche e monumenti, nonché di consentire la revoca di onorificenze di stato, a coloro che la storia abbia riconosciuto responsabili di azioni efferate, crimini di guerra e crimini contro l’umanità come Josip Broz Tito; anche in questo caso, l’esame dettagliato della proposta continuerà nelle prossime settimane.

La Commissione, infine, ha dato il proprio via libera alle proposte di candidatura in ordine alla nomina di un componente del Consiglio di indirizzo della Fondazione Arena di Verona.

Rinviato alla prossima seduta il parere di competenza sul Pdl n. 117, primo firmatario la Consigliera di Lega-LV Simona Bisaglia, relativo alle disposizioni per favorire la piena integrazione scolastica degli alunni ammalati, attualmente all’esame della Quinta commissione consiliare.

La responsabilità editoriale e i contenuti di cui al presente comunicato stampa sono a cura di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

© Copyright 2023 Editoriale Libertà