CRV – Sesta commissione: ok a report lavori di restauro basilica San Marco

11 Gennaio 2023

La commissione Cultura del Consiglio veneto, presieduta da Francesca Scatto (Lega-Lv), vicepresidente Elena Ostanel (Vcv), ha incontrato l’architetto Mario Piana, proto di San Marco. Al centro dell’attenzione della commissione la relazione con cui il proto di San Marco, in rappresentanza del primo procuratore Carlo Alberto Tesserin, ha fatto il punto sullo stato di avanzamento dei lavori di restauro e riparazione della basilica marciana, a seguito dell’aqua granda del novembre 2019 e dei contributi straordinari erogati per l’occasione dalla Regione Veneto.  La Regione, con tre successivi provvedimenti legislativi, ha erogato sinora 1 milione e 200 mila euro per la riparazione dei danni prodotti dall’eccezionale acqua alta di tre anni fa, contribuendo a finanziare sinora 14 cantieri di restauro. Tra i cantieri già conclusi il restauro degli altari di San Paolo e di San Giacomo. Nel 2022 il cantiere della procuratoria di San Marco si è concentrato sul restauro dei mosaici della tomba Falier, sul paziente lavoro di ‘lavatura’ dal sale delle pietre e dei mosaici dei pavimenti dell’area centrale della basilica e ai piedi del presbiterio, e sul restauro di colonne e balaustre lapidee. La conclusione dei lavori di risanamento dei mosaici della tomba Falier è prevista per fine gennaio.

Con un voto unanime la commissione ha inoltre preso atto dell’attività svolta nel 2021 dalla commissione regionale pari opportunità, presieduta da Loredana Daniela Zanella, presidente dell’omologa commissione della Provincia di Vicenza e assessore al sociale nel comune di Arcugnano. “Tra le iniziative promosse della commissione Pari opportunità, valuto con particolare favore i nove progetti di educazione all’affettività condotti nelle scuole”, ha commentato la presidente Scatto, auspicando che ulteriori iniziative di prevenzione della violenza si possano estendere a tutte le realtà regionali, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale”. La commissione Cultura, su proposta della presidente e anche su input delle consigliere di opposizione Vanessa Camani (Pd) ed Elena Ostanel (Vcv), ha pertanto sollecitato la Giunta regionale ad adeguare l’impegno finanziario regionale a supporto delle attività e dei progetti della commissione Pari opportunità.

Infine all’ordine del giorno della commissione l’avvio dell’iter legislativo della proposta legislativa (pdl 167), presentata dal presidente dell’intergruppo Lega-Lv Alberto Villanova, insieme alla presidente Scatto e ad altri sei colleghi di partito, che propone di integrare la normativa veneta a sostegno delle associazioni combattentistiche, d’arma e delle forze dell’ordine. La proposta in discussione allarga lo spettro di impegno e valorizzazione delle associazioni combattentistiche e d’arma, che – a norma approvata   – potranno così svolgere anche attività educative, anche nelle scuole, di sostegno ai soci, di custodia e conservazione di siti storici e museali, cimiteri e sacrari di guerra. Si prevede inoltre l’aggiornamento annuale del registro regionale delle associazioni combattentistiche e d’arma, nonchè l’istituzione, il 4 novembre di ogni anno, in concomitanza con la ricorrenza nazionale della Festa delle Forze armate e dell’Unità d’Italia, della Giornata regionale delle associazioni combattentistiche, d’arma e delle forze dell’ordine operanti in Veneto.

La responsabilità editoriale e i contenuti di cui al presente comunicato stampa sono a cura di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

© Copyright 2023 Editoriale Libertà