Riscaldamento globale, il 2021 è stato il sesto anno più caldo da fine ottocento

18 Gennaio 2022

Nel 2021 la temperatura del pianeta è stata 0,85 gradi sopra la media storica da fine ‘800 ad oggi: nell’ultimo decennio le anomalie si sono fatte sempre più frequenti e con temperature sempre più elevate

Il riscaldamento globale è una realtà con cui bisogna avere a che fare, destinata a segnare l’umanità nei prossimi anni. Dicono questo i dati pubblicati dalla Nasa, secondo la quale l’ultimo decennio è stato il più caldo dall’inizio delle serie storiche di fine ottocento.

I dati della Nasa

La temperatura media della superficie terrestre nel 2021 ha pareggiato quella del 2018, classificandosi a pari merito come la sesta più elevata dall’inizio delle rilevazioni. A dirlo i risultati di analisi indipendenti condotte sia dalla Nasa che dal Noaa.

Secondo le rilevazioni la temperatura globale nel 2021 è stata 0,85 gradi sopra la media considerata dalla Nasa considerando il periodo che va dal 1951 al 1980. La differenza di temperatura si amplia guardando alla media della fine del XIX secolo: nel 2021 sono stati 1,1 i gradi oltre la media registrata all’inizio della rivoluzione industriale.

Le dichiarazioni preoccupate

“La scienza non dà spazio ai dubbi: il cambiamento climatico è la minaccia per la nostra esistenza del nostro tempo”, ha dichiarato l’amministratore della Nasa Bill Nelson. “Otto dei dieci anni più caldi del nostro pianeta si sono presentati nell’ultimo decennio, un fatto indiscutibile che sottolinea il bisogno di una azione decisa per salvaguardare il futuro del nostro Paese e di tutta l’umanità”.

Non è solo la Nasa ad aver rilevato una annata ad elevate temperature. Un’analisi del Noaa, altro organo indipendente statunitense, ha concluso in base alle cifre a sua disposizione che la temperatura della superficie terrestre nel 2021 è stata la sesta più elevata da quando sono cominciate le rilevazioni (nel 1880).

I grafici, per “vedere” il riscaldamento globale

Osservando il grafico relativo alle anomalie della temperatura del pianeta rispetto alla media storica è possibile apprezzare come queste ultime siano state sempre più numerose, frequenti e rilevanti nel corso degli ultimi decenni. Dal 2000 in poi la temperatura media è sempre stata 0,6 gradi centigradi sopra la media.

Limitando lo sguardo all’Europa, i dati raccontano una storia simile. Anomalie costanti con variazioni positive e negative che si alternano sino agli anni ’90, quando le temperature si fanno sensibilmente più elevate rispetto alla media.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà