Biogas e biomasse, ok extra produzione senza permessi. Ma non sarà incentivata

25 Settembre 2022

È arrivato da parte del Gse il tanto atteso chiarimento per i proprietari e i gestori di biogas e biomasse. In sostanza, potranno aumentare senza permessi la capacità produttiva fino al 20%, ma la quota extra non sarà incentivata.
“Il Gse comunica che con riferimento agli interventi di potenziamento sugli impianti alimentati a biogas e a biomasse di potenza fino a 1 Mw in esercizio al 21 maggio 2022 – spiega il gestore della rete nazionale – l’ulteriore utilizzo di capacità produttiva nei limiti del 20% non è subordinato all’acquisizione di permessi, autorizzazioni o atti amministrativi di assenso comunque denominati”.
Il Gse informa, inoltre, che la “produzione di energia elettrica aggiuntiva rispetto alla potenza nominale dell’impianto ammessa agli incentivi non sarà incentivata, per cui non ci sono effetti sulle bollette e sugli oneri generali di sistema. A tale scopo, il titolare del contratto di incentivazione è tenuto a trasmettere, entro 60 giorni dalla data di completamento dell’intervento, un’istanza di “Potenziamento non incentivato” ai sensi delle procedure operative esclusivamente mediante l’applicativo informatico Siad, disponibile nel portale informatico del Gse”.

[email protected]

© Copyright 2022 Editoriale Libertà