Atletico, domani al via i play-off. Franzini: “A Lucca per vincere”

11 Maggio 2013

L’allenatore dell’Atletico Arnaldo Franzini

C’è nuovamente la Lucchese sulla strada dell’Atletico Bp Pro Piacenza. Parte domani la tortuosa strada dei play-off di serie D: un tour de force che, anche in caso di successo finale, non garantisce affatto l’accesso alla Lega Pro. Trattasi soltanto di un mini-torneo che definisce una griglia nazionale dalla quale attingere per eventuali ripescaggi.
“Non importa – dice mister Arnaldo Franzini – la nostra intenzione è quella di affrontare anche questo banco di prova con il massimo dell’impegno. Una seccatura? Non direi affatto, visto che si tratta di andarci a giocare la qualificazione su di un campo di grande prestigio, e soprattutto di fronte ad un pubblico da categoria superiore”.
Lo spirito è quindi quello da battaglia, almeno a sentire il tecnico di Vernasca che, in effetti, ha buoni motivi per guardare con fiducia al match di domani.
“E’ vero, affrontiamo la sfida con il pronostico che pende tutto dalla parte dei toscani: il miglior piazzamento in classifica, al termine della stagione regolare, concede loro la possibilità di poter giocare per due risultati su tre. Noi però, finalmente, ci presenteremo in campo in formazione completa, visto che recuperiamo tutti quanti gli squalificati”.
In effetti, da tempo non si vede in campo l’undici tipo dei rossoneri, negli ultimi tempi, decimati da infortuni ma, soprattutto, squalifiche.
Mister, quanto la infastidiscono le voci di mercato che interessano numerosi dei suoi migliori giocatori?
“Per niente. Chi vive nel calcio da tempo come il sottoscritto, in questo periodo è normale che cominci a farsi spazio questo genere di chiacchiere. Non ci distraggono dal nostro obiettivo, questo è certo”.
E il suo futuro? La prossima stagione siederà ancora sulla panchina dell’Atletico?
“Le risponderò quando avremo terminato la stagione e avrò parlato con la dirigenza” taglia corto Franzini.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà