Vent’anni fa la prima serie A: venerdì al Garilli, festa con il Piace di Cagni

04 Giugno 2013

Si ripartirà da Agazzano anche nella prossima stagione: sarà infatti il paese della Valluretta ad ospitare il ritiro del Piacenza Calcio che scatterà intorno a fine luglio.
Un ritorno alle origini visto che proprio da Agazzano partì l’epopea del Piace di Leonardo Garilli. E guarda caso, il prossimo 13 giugno, cadrà un anniversario che è nel cuore di tutti i piacentini: vent’anni esatti da una gioia mai più provata. La magia di una cavalcata trionfale, culminata con il gol di Simonini a Cosenza, con la festa a notte fonda all’interno dell’allora Galleana. Ricordi che saranno rievocati venerdì prossimo allo stadio Garilli (20.30), con una gara in cui i sentimenti saranno i veri protagonisti.
Ci sarà Gigi Cagni, che proverà in ogni modo a dimostrare come il suo mitico 4-3-3 non tema confronti, nemmeno di fronte alla rocciosa difesa a tre di Viali. Quali gli interpreti? Potremo rivedere scorrazzare sulla fascia Turrini e Piovani, ci divertiremo con le “rabone” di Moretti, con i gol da killer di Totò De Vitis. E’ in continuo aggiornamento l’elenco di chi l’invito lo ha raccolto senza nemmeno pensarci un attimo; quella squadra entrata nella storia che potrà contare sul supporto di tanti altri biancorossi storici: da Rastelli a Rossini, passando per Valtolina fino ad arrivare a Dario Hubner. Un Piace-Day fortemente voluto dai fratelli Gatti per sancire in via definitiva la partenza di un nuovo corso che non dimentica un passato da leggenda che funge ora da sprone per un futuro tutto da costruire.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà