Copra Elior, contratto a vita per Zlatanov : «Ho ascoltato il mio cuore”

09 Luglio 2013

Hristo Zlatanov

“E’ fatta, resto al Copra Elior, ho deciso di seguire il mio cuore”. Così il campione di pallavolo Hristo Zlatanov ha annunciato che non lascerà la squadra né Piacenza. Nonostante le offerte arrivate dall’estero, in primis Russia, Brasile e Turchia e in Italia da Latina, il biancorosso proseguirà l’esperienza nel Copra Elior dove si appresta a giocare l’undicesima stagione. La decisione è maturata ieri,  al termine dell’incontro con il presidente Guido Molinaroli, con il quale è stato trovato l’accordo. Zlatanov giocherà campionato e Champions League ancora con la maglia numero undici del Copra.

Non solo.  E’ stato siglato un vero e proprio contratto “a vita”. Zlatanov ha deciso di legarsi per sempre a quella che è la sua seconda casa: la Copra Elior Piacenza. “Sono stra contento – afferma con voce sicura Zlatanov – di essere arrivato a questa scelta, che era la sola da fare e l’unica giusta. Stare a casa, e con casa non intendo la mia abitazione ma la città di Piacenza, il palazzetto e i fantastici tifosi che lo animano, ha sempre il suo fascino. Il mio obiettivo? E’ quello di dare un senso compiuto a questi 10 anni di sudore e forti emozioni. Alla fine per giungere a questa decisione ho solo ascoltato il cuore, la mia risposta era lì. In questo modo potrò essere vicino alle due realtà a cui tengo di più: la mia famiglia e la squadra”.

Dopo mesi di trattative la soddisfazione del Presidente Guido Molinaroli è comprensibile: “Questo non è un semplice rinnovo di uno o due stagioni. Il rinnovo a vita sancisce la forte unione che c’è tra Zlatanov e Copra Elior. Questo speciale rinnovo lega una squadra e un atleta, Zlatanov, che per me non rappresenta unicamente un giocatore e un campione ma un amico e molto di più. Insieme a lui, anche per il prossimo anno, cercheremo di vincere qualcosa di importante”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà