Baseball: Piacenza batte Rovigo e vola alle semifinali scudetto

03 Agosto 2013

Con il risultato di 9-1 la Rebecchi Nordmeccanica ha vinto al De Benedetti lo spareggio con Rovigo guadagnando le semifinali scudetto. La partita, all’inizio equilibrata, ha poi visto prevalere nettamente gli uomini di Marenghi. Sfida con Rimini il 10 agosto.

NOTIZIA DELLE 10. – BASEBALL: OGGI IN PALIO LE SEMIFINALI SCUDETTO
Tutto pronto per la sfida al De Benedetti tra Rebecchi Nordmeccanica e Rovigo ( inizio alle 16.30) che, dopo la rinuncia del Nettuno, rappresenta lo spareggio unico che vale le semifinali scudetto dell’IBL2. Un confronto forse più incerto di quanto prevedano i pronostici anche se, ad onor del vero, un obiettivo vantaggio di partenza per Piacenza esiste. Inoltre il regolamento dell’Italian Baseball League consente la possibilità di attingere alla rosa comune della propria franchigia che come noto, nel caso dei biancorossi, è rappresentata dal connubbio con Reggio Emilia. Molti fuoriclasse della Prima divisione saranno quindi in campo al De Benedetti e per alcuni si tratta di graditi ritorni come nel caso dell’interbase italo-venezuelano Erick Epifano, l’anno scorso in forza al Piacenza, o del piacentino Simone Cammi che quest’anno ha calcato i campi della massima serie appunto con Reggio.

E poi saranno della partita l’esterno Paul Macaluso, i due lanciatori Filippo Crepaldi e Filippo Bertolini ( azzurri all’ultima All Star Game di Ronchi dei Legionari) anche se è quasi certa la preferenza per Nibaldo Acosta come partente. Ed infine il vero pezzo da novanta, il catcher venezuelano Jairo Marquez, autentico fuoriclasse schierato per l’occasione battitore designato. La componente nostrana non si limiterà al figliol prodigo Cammi ma avrà in capitan Lorenzo Riccio e nel prima base Matteo Capra le altre punte di diamante. Uno schieramento completato inoltre dai fratelli Riccò, Carpabire, Ferrini, Carini e molti altri, tutti pronti all’eventuale chiamata del manager Marenghi. Mancherà anche il Nettuno ma lo spettacolo che si annuncia è di quelli da non perdere anche perché per la Rebecchi Nordmeccanica esiste la concreta possibilità di arrivare, per il secondo anno consecutivo, nelle migliori quattro della categoria.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà