Piacenza

Mosconi, Salus et Virtus: “La boxe guarisce anche le pene d’amore”

24 settembre 2013

20130924-182235.jpg

Il maestro Alberti scandisce il ritmo e in palestra volano pugni terrificanti. E i sacconi messi maggiormente a dura prova, sono quelli tempestati di ganci da Paolo Lazzari e Jon Jon Sabau. Sono loro le stelle alla Salus et Virus, i “prodotti” più nobili del duo storico di maestri composto da Roberto Alberti appunto, e da Giordano Mosconi. Sabato prossimo, alle 20.30, sia Lazzari che Sabau saranno impegnati nella riunione del Parco del Sole, a Quarto di Gossolengo, dove, per la categoria superwelter, sfideranno due sparring partner ungheresi.

“Sia Lazzari che Sabau sono in grande forma – ha detto Mosconi – e soprattutto stanno affrontando allenamenti in maniera seria, senza paura del sacrificio e della fatica”.
La riunione di sabato, che coinvolgerà anche altri pugili dilettanti salussini, rappresenta l’ultima tappa di avvicinamento ai grandi appuntamenti che attendono Lazzari e l’imbattuto Jon Jon Sabau. Per il piacentino, entro fine anno, sarà tempo di caccia al titolo italiano, corona detenuta ora da Gianluca Fezza.

“Mi sento benissimo e sono convinto di poter ottenere il risultato che abbiamo prefissato – ha detto Lazzari -; questo momento di grande forma non è soltanto merito mio: i maestri Mosconi e Alberti e il mio preparatore Giorgio Bertoglio sono i veri segreti della mia preparazione”.

Le nostre telecamere tolgono il disturbo, in palestra tutto torna alla normalità: la nobile arte sembra non conoscere crisi di “vocazione” visto il numero di atleti alle prese con corde e sacconi.
“La boxe guarisce tante cose – spiega Mosconi prima di salutarci -, anche le pene d’amore: sapesse quanti uomini iniziano con il pugilato proprio per questo….”.

20130924-182255.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE