Piacenza

Piacenza, troppa pressione? Domenica tifosi fuori dallo stadio per un tempo

2 ottobre 2013

20131002-185652.jpg
Arriva puntuale la replica del Piacenza Calcio al tifo organizzato: anche in questo caso, è un comunicato stampa a spiegare come “le parole di Viali siano state fraintese: i tifosi sono e saranno sempre la nostra arma in più e non hanno mai rappresentato un motivo di tensione, ma un motivo di orgoglio”.
E il comunicato prosegue auspicando che i supporters possano far rientrare l’annunciato sciopero di 45′ per la prossima gara interna con il Mapellobonate.

Notizia delle 19
Evidentemente le parole utilizzate da Viali al termine del deludente derby pareggiato con il Pro Piacenza non sono piaciute fino in fondo ai tifosi biancorossi. Gli stessi supporters del Piace hanno annunciato l’intenzione di seguire la squadra al Garilli contro il Mapello, ma di voler restare fuori dallo stadio per tutta la durata del primo tempo.
Viali parlò di “una squadra sottoposta ad una notevole pressione per tutto il corso della settimana”. Gli ultras dunque si sentono chiamati in causa, ma specificano: “Non si parla di alcuna contestazione – è il testo del comunicato – bensì di una semplice presa di posizione a seguito delle precedenti dichiarazioni. Al termine dei primi 45′, entreremo e come sempre sosterremo la squadra come solo noi sappiamo fare: tifo costante ed incessante”.
Nessuna reazione ufficiale, al momento, da parte della società biancorossa; assume dunque un valore ancor più importante, e non solo in chiave classifica, la partita di domenica prossima di Volpe e soci: con il Mapello, vietato sbagliare.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE