Piacenza

Rebecchi Nordmeccanica, a Mosca niente miracolo di Champions

22 ottobre 2013

20131022-221929.jpg

È un esordio amaro quello che ha visto protagonista Rebecchi Nordmeccanica alla prima storica in Champions League: contro le formidabili atlete della Dinamo Mosca, le ragazze di Caprara cedono per 3-1 dopo una sfida all’insegna del grande equilibrio. Le sovietiche hanno però dimostrato cosa significhi effettivamente misurarsi nella massima competizione europea: ogni singolo errore, è pagato in maniera puntuale e per le campionesse d’Italia la prima, probabilmente salutare, lezione di coppa, si rivelerà assai utile per i prossimi impegni con Stella Rossa e Baku.
Tornando alla partita in terra russa, Caprara conferma in blocco il sestetto vittorioso sabato con Forlì: in campo dunque Ferretti in cabina di regia, Van Hecke è l’opposto, con Leggeri e De Kruijf centrali; Mejiners e Bosetto agiscono in banda, Sansonna è il libero. Le piacentine dopo un’ottima partenza, pagano la prestanza delle avversarie che, specialmente a muro, sono micidiali. Si viaggia sul filo dell’equilibrio per tutto il corso della prima frazione, ma le padrone di casa capitalizzano al massimo un paio di errori punto di Leggeri e socie. Nel secondo parziale esce tutto quanto l’orgoglio delle scudettate che conducono un secondo set pressoché perfetto, guidate da una grande Meijners che chiude i giochi dopo che Rebecchi Nordmeccanica spreca addirittura tre set ball. Sembra la svolta di una gara alla quale però, Dinamo Mosca rimane connessa in maniera ferrea. E proprio la concentrazione delle russe mortifica gli sforzi di una Rebecchi Nordmeccanica che, nel finale, diviene assai perforabile. La ricezione fatica, la resa è questione di tempo: nemmeno l’esordio della Caracuta serve a scuotere le piacentine che alzano bandiera bianca. Sconfitta sì, ma con onore.

DINAMO MOSCA – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 3-1
(25-21, 25-27, 25-23, 25-19)
DINAMO MOSCA: Morozova 10, Goncharova, Marchenko 14, Obmochaeva 23, Vetrova, Tretyakova (L), Krivets 8, Kosheleva 23. Non entrati Markova, Zhitova, Popovic’, Akulova. All. Ilic.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Valeriano, Leggeri 4, De Kruijf 10, Van Hecke 13, Meijners 15, Manzano, Ferretti 1, Sansonna (L), Bramborova 1, Caracuta, Bosetti L. 17. Non entrati Vindevoghel. All. Caprara.
ARBITRI: Partiainen Kari – Sokol Katarzyna.
NOTE – Spettatori 2000, durata set: 26′, 30′, 29′, 26′; tot: 111′.
Dinamo MOSCA : Battute errate 14, Ace 9.
Rebecchi Nordmeccanica PIACENZA : Battute errate 9, Ace 4.

Pool B
Stella Rossa Belgrado (SRB) – Igtisadchi Baku (AZE) 0-3 (15-25, 16-25, 23-25)
Dinamo Mosca (RUS) – Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 3-1 (25-21, 25-27, 25-23, 25-19)
Classifica: Dinamo Mosca e Igtisadchi Baku 3, Rebecchi Nordmeccanica Piacenza e Stella Rossa Belgrado 0.

20131022-222004.jpg

20131022-221952.jpg

20131022-221945.jpg

20131022-221936.jpg

20131022-221918.jpg

20131022-221909.jpg

20131022-221859.jpg

20131022-221852.jpg

20131022-221843.jpg

20131022-221836.jpg

20131022-221829.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Provincia Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE