Provincia

Calcio dilettanti: Castelvetro-Gonzaga, far west da 20 giornate di squalifica

12 dicembre 2013

20131212-194811.jpg

Pugni, sputi e insulti di stampo razzista: Castelvetro-Gonzaga, gara del campionato di Prima Categoria (girone G lombardo) di domenica scorsa, sarà ricordata per questo e per le venti giornate di squalifica costate ai tre principali protagonisti della triste contesa. Francesco Martinelli, giocatore del Castelvetro, paga con 11 turni di stop, le offese rivolte ad un avversario con “frasi discriminatorie”, punite aspramente dal nuovo codice di giustizia sportiva. Non è andata meglio all’avversario della formazione mantovana, Anoir Eddaoudi che, dopo le offese, ha reagito “colpendo l’avversario con un pugno e procurandogli una leggera ferita al labbro”: quattro gare di squalifica. Non è finita: anche il fratello Fattah è intervenuto nel parapiglia, centrando il piacentino “con sputi al mento e al petto”, pagherà con cinque turni di castigo.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Provincia Sport

NOTIZIE CORRELATE