Calcio, serie D: Pro Piacenza, si anticipa domani per l’ultimo vero esame

07 Marzo 2014

20140307-161921.jpg

Insolito, ma gustoso anticipo, allo stadio Ferruccio di Seregno dove, domani sera alle 21, il Pro Piacenza si regala una serata di gala al cospetto di una delle formazioni più brillanti del momento (diretta su Rai Sport).
Una di fronte all’altra, probabilmente le due migliori interpreti del girone B di serie D, guidate da due tecnici emergenti. Da una parte David Sassarini che, dal giorno del suo approdo sulla panchina lombarda, ha letteralmente invertito la rotta, dando al suo gruppo entusiasmo e soprattutto continuità di risultati. Magrin, capitan Battaglino e bomber Comi sono gli uomini più temibili di un Seregno che punta al secondo posto.

Dalla parte opposta, Arnaldo Franzini che non sarà in panchina causa squalifica e che, soprattutto, dovrà fare a meno del suo giovane più promettente, Lorenzo Marmiroli, anch’egli appiedato dal giudice sportivo. Rientrerà però tra i pali Donnarumma in un Pro che gode di ottima salute e vuole mantener fede alla propria fama di specialista in raid esterni: sono addirittura dieci le vittorie ottenute da Silva e compagni lontano dal Siboni. A nove turni dal termine, nove punti di vantaggio da amministrare: la lunga volata del Pro Piacenza parte con uno strappo decisamente impegnativo. Visto l’agevole calendario che attende la banda di Franzini, l’esame-Seregno potrebbe però rappresentare l’ultimo vero ostacolo prima di una discesa che condurrà dritta in Lega Pro.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà