I fratelli Gatti ribadiscono: “Niente fusione, noi coerenti fino alla fine”

27 Aprile 2014

20140427-172352.jpg

In sala stampa, al termine di Piacenza-Aurora Seriate, si presentano anche i fratelli Gatti che, in vista dell’importante riunione in programma domani in municipio con l’assessore Cisini che proverà a mediare una ipotetica fusione con l’altra squadra di Piacenza, il Pro fresco di “scudetto”.

“La nostra linea rimane la stessa – dice Stefano Gatti – il nostro progetto rimane aperto a chiunque voglia subentrare, il 49 per cento della società è a disposizione”.
Ancor più chiaro è il presidente Marco Gatti: “Purtroppo mesi fa, quando già si imbastì un dialogo con la società rossonera – ha detto il numero uno biancorosso – emerse come la dirigenza del Piacenza non fosse adatta, che gli ultras non erano ben visti e quindi saltò tutto quanto, quando entrambe le società si trovavano in D. Ora, probabilmente con la Lega Pro conquistata e possibili problemi in vista, anche la famiglia Gatti può rappresentare la soluzione per i dirigenti del Pro. Noi non mandiamo a monte il nostro progetto soltanto perchè dall’altra parte c’è un titolo sportivo che può far gola. Abbiamo l’obiettivo di portare avanti il programma triennale nella più totale coerenza. Ripetiamo: se dall’altra parte ci fosse la volontà di subentrare nel 49 percento societario, la porta è apertissima”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà