Molinaroli: “Champions, anche senza certezze”. Via De Cecco, Piano e Vettori

13 Maggio 2014

Conferenza stampa Copra Guido Molinaroli (3)

“Qualche contatto c’è stato, ma di concreto ancora nulla. Intanto iscrivo la squadra alla Champions per renderla più appetibile sul mercato. Spero che non siano soldi persi: oltre alla quota di iscrizione di 25mila euro, se Piacenza alla fine non giocasse la competizione europea, verrebbe punita con una multa”. Così Guido Molinaroli torna a parlare del Copra Elior, la società finita sul mercato dopo la sua decisione di lasciare la pallavolo. I tempi per trovare imprenditori disposti a raccogliere l’eredità di Molinaroli stringono e la prima scadenza è dunque la Champions, pratica da definire entro lunedì. Il numero uno biancorosso annuncia che iscriverà la squadra, con la speranza di chiudere a breve un accordo: “Ad oggi sono pochi i piacentini che mi hanno contattato – ha affermato lo stesso Molinaroli – gli interessamenti più concreti giungono da altre città”. Il Copra Elior nel frattempo dice addio ai suoi gioielli: De Cecco, Vettori e Piano hanno imboccato altre strade.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà