Inzaghi allenatore del Milan, il papà Giancarlo: “Sono orgoglioso”

27 Maggio 2014

Filippo Inzaghi (3)

Manca l’ufficialità, ma la promozione di Filippo Inzaghi dalla panchina della formazione Primavera a quella della prima squadra del Milan è cosa certa. Nel corso della notte scorsa, anche l’ex attaccante piacentino ha preso parte al summit a casa Berlusconi alla presenza dell’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani. Dopo soli quattro mesi di permanenza, si chiude l’era di Clarence Seedorf che arrivò al Milan a stagione in corso in sostituzione di Max Allegri.

Per Filippo Inzaghi una carriera fulminea nella nuova veste di allenatore: dopo una stagione alla guida degli Allievi del Milan, arrivò lo scorso anno il nuovo incarico di mister della Primavera con la quale si è aggiudicato il prestigioso torneo di Viareggio. Dopo tante voci sempre smentite, ecco finalmente concretizzarsi l’approdo sulla panchina della formazione più titolata del mondo: servirà un Inzaghi in versione Super Pippo per riportare sul tetto del mondo il Milan del futuro.

“Anche se manca ancora la firma sui contratti io sono molto orgoglioso di Filippo”. Sono le parole commosse che il papà Giancarlo ha affidato a Telelibertà parlando dell’incarico che ogni probabilità andrà a ricoprire il figlio. “E’ sempre stato determinato, capace e corretto, si merita la carriera che ha fatto”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà