Piacenza Calcio, i giovani nel mirino. Si lavora per il ritiro: ipotesi Salice Terme

03 Luglio 2014

20140703-164030.jpg

Non é del tutto tramontata l’ipotesi di ritiro per il Piacenza Calcio che, dopo aver visto sfumare l’ipotesi Agazzano, sta cercando con i propri dirigenti soluzioni alternative. La preparazione al Garilli, ad oggi, sembra l’opzione più probabile per il gruppo di mister Monaco, ma contatti sono stati presi per un’eventuale settimana di allenamenti a Salice Terme. Se ne saprà di più nelle prossime ore.

Sul fronte calciomercato, il lavoro di Bottazzi è concentrato sulla ricerca di giovani. I regolamenti impongono l’utilizzo contemporaneo di un classe 94, due 95 e un giocatore nato nell’annata 1996. Si punta ad un paio di Primavera dell’Atalanta: il portiere Miori è l’obiettivo per il ruolo di estremo difensore, il classe 95 Adiansi, nella scorsa stagione a Mapello Bonate, per quello di esterno di destra. Per questo ruolo, in corsa anche il classe 96 scuola Milan, Raouf Compaore che nel campionato appena concluso ha indossato la maglia dell’Inveruno. Sul taccuino del diesse piacentino infine, anche il nome di un difensore del 95, Andrea Azzolin, lo scorso anno in forza alla Lucchese, ma di proprietà del Varese.

Per chiudere, una notizia che riguarda un ormai ex biancorosso: Simone Fumasoli è ad un passo dalla firma con il Cavenago.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà