Piace, si torna in campo un giorno prima: De Paola castiga i suoi

07 Aprile 2015

Piacenza Calcio Jolly Montemurlo per P.Gentilotti (FotoDELPAPA)  DE PAOLA

Qualcuno lo definisce un “sergente di ferro” e le doti di allenatore tutte d’un pezzo sono state confermate nuovamente in questi giorni: mister De Paola ha anticipato infatti di un giorno il ritorno al lavoro da parte del Piacenza. Stando ad alcune indiscrezioni infatti, sembra che i biancorossi avrebbero dovuto riprendere mercoledì la preparazione in vista della sfida esterna di domenica con lo Scandicci. Sabato però, la reazione alla sostituzione da parte di Stefano Mauri, uscito anzitempo dal rettangolo verde nel corso del match con il Formigine, ha indotto il tecnico calabrese ad un ripensamento. La delusione esternata dal centrocampista, che se n’è andato negli spogliatoi abbandonando la panchina senza permesso, non è piaciuta all’allenatore che ha così optato per una decisione punitiva per tutto il gruppo; vacanze ridotte di un giorno e messaggio forte e chiaro recapitato alla squadra: nessun trattamento di favore, nemmeno per i cosiddetti “senatori”. E se qualcuno sbaglia, a pagare è tutta quanta la rosa.

Nel frattempo è giunta la comunicazione che la gara Scandicci-Piacenza si giocherà allo stadio “Turri” domenica 12 aprile con calcio d’inizio alle  15.30 anziché alle 15.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà