Piacenza Rugby, rivoluzione di velluto.
“In arrivo il director of rugby”

20 Maggio 2015

Piacenza Rugby - Daniele Margarita

“Non farò piazza pulita della squadra, anzi la rinforzerò”. A rassicurare i tifosi è Daniele Margarita, il presidente del Piacenza Rugby retrocesso qualche settimana fa in serie B. Qualche settimana dicevamo, il tempo necessario per digerire l’amaro responso della stagione e pianificare il futuro della squadra biancorossa. Un girone difficile frutto della riforma del campionato di Serie A può essere il motivo principe per la stagione deludente ma non è un alibi:”Le responsabilità sono del gruppo – afferma Margarita -. Non è colpa di un singolo se le cose non sono andate bene. È qualcosa all’interno del gruppo che non ha funzionato” conclude il presidente. Non tutti i mali vengono per nuocere. Ora in serie B il Piacenza Rugby avrà più risorse per migliorare la società a partire dalle strutture. Una palestra, nuovi spogliatoi e una club house sorgeranno a fianco del campo di Le Mose, ma la novità più grande riguarda l’arrivo di un director of rugby, un direttore generale che avrà in mano la squadra sia dal punto di vista manageriale che tecnico il cui nome sarà svelato a fine mese. Ad affiancare la nuova figura ci penseranno Vincenzo De Masi e il coach Sandro Pagani. I giocatori Marco Pelizzari, Andrea Sola, Daniel Stead e Diego Del Nevo hanno lasciato la squadra.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà