Triathlon, Risti e la Battistoni super tra le puntine da disegno

24 Maggio 2015

_DSC0349

Per raccontare il Triathlon Città di Piacenza, tocca partire dal deprecabile episodio che ha segnato un’edizione ancora una volta di alto livello dal punto di vista agonistico, ma che sarà ricordata come la “gara delle puntine”. Già, perché come confermato dall’organizzatore, Enrico Campolunghi, ignoti avrebbero cosparso l’asfalto della tangenziale Sud di puntine da disegno: un vero e proprio raid sul campo gara che ha portato alla foratura di numerosi pneumatici di biciclette e addirittura di alcune gomme delle moto, in servizio lungo il percorso.

Passando invece ai risultati, in campo maschile trionfo di Ivan Risti (DDS) con il tempo di 53 minuti e 49 secondi, seguito da Andra Pederzoli e Matias Montenegro. Primo tra i piacentini, Michele Pezzati (Piacenza Triathlon Vivo), all’ottavo posto. Tra le donne, terzo successo consecutivo per Elisa Battistoni con il tempo di un’ora e nove secondi. Le piacentine Alice Saltarelli e Tania Molinari, entrambe del Piacenza Triathlon Vivo, completano il podio rosa.

“Spiace dover commentare un simile episodio – ha detto Enrico Campolunghi -: si tratta di una bravata per la quale lunedì procederemo con una denuncia contro ignoti. Ciò non offusca però, il successo della manifestazione. Un ringraziamento particolare lo voglio rivolgere ai volontari che hanno operato sul percorso: dalla croce rossa alle guardie ecologiche fino ad arrivare al comune di Piacenza, senza di loro non avremmo potuto mandare in scena questo evento”.

_DSC0357

_DSC0314

© Copyright 2021 Editoriale Libertà