Piacenza

Il Coni sospende ciclista piacentino positivo alla Gran Fondo Scott

30 settembre 2015

stefano carini

“La prima sezione del Tna – recita la nota ufficiale pubblicata sul sito del Coni – comunica che, in accoglimento dell’istanza di sospensione cautelare proposta dall’Ufficio Procura Antidoping del Coni, ha provveduto a sospendere in via cautelare l’atleta Stefano Carini (tesserato Acsi), riscontrato positivo a seguito di un controllo disposto dal Ministero della Salute al termine della terza edizione della Gran Fondo Scott svoltasi il 6 settembre 2015″.

E’ di ieri la notizia – che ha scosso il mondo del ciclismo amatoriale piacentino – che il portacolori della Raschiani Valnure, conosciuto anche in virtù dei risultati di rilievo conquistati non solo in provincia, ma anche in giro per l’Italia,  è  stato colpito dal provvedimento della prima sezione del Tribunale nazionale antidoping.

Nella manifestazione delle scorse settimane con partenza e arrivo a Piacenza Expo a Le Mose, Carini si era classificato al decimo posto nella classifica della Mediofondo, il percorso di 103 chilometri previsto come alternativa alla Granfondo. In precedenza, il portacolori della Raschiani Valnure aveva conquistato risultati di rilievo nel panorama nazionale del settore, come per esempio il secondo posto nella Gran Fondo delle Alpi e la vittoria nella Gran fondo di Firenze, davanti all’ex professionista Francesco Casagrande.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Provincia Sport

NOTIZIE CORRELATE