Piacenza

Burzoni prima della “Cremo”: “Portiamo il derby, ma la gente non ci segue”

6 novembre 2015

IMG_3768.JPG
C’era tutto lo stato maggiore rossonero oggi al campo di allenamento del Pro Piacenza. Domenico Scorsetti ha tenuto a rapporto la squadra, segnale che il match di domenica con la Cremonese rappresenta sfida dalla quale il massimo dirigente rossonero si attende risposta importante. Aspas e soci avvisati.
Dopo la caduta rocambolesca di coppa Italia a Bassano, l’undici di Viali cercherà, al cospetto dei grigiorossi di Pea, la prima gioia allo stadio Garilli dopo le due vittorie lontano da casa con Giana Erminio e Pro Patria.
Al quartier generale di strada Valnure, oltre al presidente e al diesse Riccardo Francani, c’era anche il consigliere Alberto Burzoni che ha assistito per intero alla seduta cui Viali ha sottoposto i suoi ragazzi.
“Abbiamo i punti che meritiamo, ma spero di vedere crescere ulteriormente le prestazioni – ha detto il consigliere che riguardo alla affluenza di pubblico, aggiunge -. Ormai non nutro nemmeno più la speranza di vedere gremita la tribuna del Garilli, ma è un peccato: si tratta di una antica rivalità tra le città di Piacenza e Cremona e con il Pro siamo riusciti a riproporre questa sfida così sentita”.
Tornando al campo, sembra recuperabile bomber Cristofoli, mentre per Gianluca Barba l’impressione è che non si voglia in alcun modo bruciare le tappe e l’impiego del ragazzo potrebbe ancora avvenire a partita in corso. Oggi il tecnico, nel corso della partitella conclusiva, ha provato il modulo 3-5-2 che sembra quello più probabile per la gara di domenica.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE