Il presidente Scorsetti tiene a rapporto il Pro. Domani primo round a Bergamo. Video

20 Maggio 2016

Il presidente Scorsetti durante il discorso alla squadra

Il presidente Scorsetti durante il discorso alla squadra

La grande vigilia. Il Pro Piacenza vive il day after del primo round con l’Albino Leffe: la salvezza nel campionato di Lega Pro passa ancora una volta attraverso la tagliola rappresentata dai play out. Domani e sabato 28 maggio, i rossoneri vivranno il doppio confronto con la squadra orobica che, al termine della stagione regolare, ha chiuso a 19 punti di distacco dai rossoneri.

“Non voglio più entrare in questa questione di natura regolamentare – ha tagliato corto oggi mister Viali –: siamo unicamente concentrati sull’obiettivo finale che vogliamo raggiungere dopo un finale contrassegnato da una bella continuità di risultati. Il Pro con tutto da perdere? No, il Pro deve solo vincere”.

Domani alle 17.30, all’Atleti Azzurri d’Italia, non ci sarà Maietti per squalifica, mentre Barba sarà regolarmente in campo nonostante le noie muscolari degli ultimi tempi. Niente da fare per Ruffini e Speziale: per entrambi stagione già conclusa.

Oggi al campo di allenamento di strada Valnure, oltre al sempre presente direttore sportivo Riccardo Francani, ha fatto capolino anche il presidente Domenico Scorsetti che ha tenuto a rapporto la squadra per un breve discorso motivazionale. Nessuna dichiarazione di fronte alle telecamere di Telelibertà per il numero uno rossonero che ha poi preso la strada verso gli spogliatoi in compagnia di Francani: probabile che si sia parlato di futuro. Da tempo, per entrambi i dirigenti, si parla di un probabile addio: per il presidente continuano le voci di un approdo al Crema, per il ds sembra profilarsi un approdo al Piacenza Calcio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà