Piacenza

Piacenza Calcio, è caccia ad un nuovo DS. Massimo Taibi smentisce contatti

3 giugno 2016

taibi

Dopo l’addio di Massimo Cerri e il naufragio della trattativa con Riccardo Francani che rimarrà al Pro Piacenza a ricoprire la carica di uomo-mercato, il Piacenza si ritrova ora privo di una figura di riferimento che possa gestire la campagna di rafforzamento biancorossa.

In tal senso, nelle scorse settimane, i fratelli Gatti hanno più volte ribadito come l’eventualità di un mercato condotto in prima persona non rappresenti affatto eventualità così remota. Difficilmente però, il ruolo in organigramma rimarrà vacante, specie alla vigilia dell’importante ritorno nel calcio professionistico.

Nelle ultime ore, diversi siti nazionali specializzati, hanno rilanciato la notizia di un possibile contatto tra il club biancorosso e Massimo Taibi, indimenticato portiere del Piace della serie A e che da poche settimane ha terminato l’avventura al Modena.

“Anch’io ho letto la notizia, ma nessuno da Piacenza ha contattato il sottoscritto – ha detto Taibi -. Se arrivasse la chiamata? Ovvio che farebbe un gran piacere: a Piacenza ho lasciato il cuore e rifletterei sul da farsi”. Tre le società, due di Lega Pro e una di serie B, che già hanno avanzato proposte all’ex portiere del Manchester United.

In casa Piace dunque, anche se a parole viene smentita la corsa ad un nuovo diesse, si lavora per individuare il giusto profilo. Nelle scorse settimane, si è fatto il nome anche di Andrea Mussi, ex direttore sportivo del Pavia.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport