Piacenza

Lpr: “Marshall vittima di discriminazione razziale, denunciamo la Federazione”

7 novembre 2016

lpr piacenza   -  calzedonia verona   ( foto cavalli )

Leo Marshall è vittima di una discriminazione razziale. Per questo pensiamo di far causa alla Fipav”. Lo hanno detto il presidente della Lpr volley Piacenza, Guido Molinaroli, e il direttore sportivo, Gabriele Cottarelli, in una conferenza stampa convocata per far luce sul caso del mancato tesseramento del giocatore cubano come italiano.

Marshall, lo ricordiamo, detiene nazionalità italiana fin dal 2013, ma nella squadra gioca come straniero. In un lungo intervento Cottarelli ha ricordato tutti i passaggi, che dal luglio scorso, la società ha fatto per tesserare Marshall come italiano.

“Abbiamo seguito alla lettera i regolamenti e le indicazioni che ci sono state via via fornite dalle federazioni. Nonostante tutto, non siamo riusciti a tesserarlo come italiano”. Sono stati invece ricordati i casi di altri due cubani, Juantorena e Dennis, per i quali le sorti sono andate diversamente. La società ha annunciato di essere pronta a rivolgersi a un legale ritenendo he il giocatore sia vittima di una discriminazione razziale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE