Piacenza sconfitto a Viterbo, decide Jefferson. Espulso Razzitti

29 Gennaio 2017

IMG_6823.JPG

È una sconfitta che lascia l’amaro in bocca al Piacenza Calcio quella subita a Viterbo. Una gara equilibrata in cui tutto sembrava andare verso il pareggio quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo, al 29esimo del secondo tempo Jefferson, più volte protagonista in area biancorossa, ha colpito un pallone di testa toccato da Pelizzoli e finito prima sul palo e poi in rete. Subito dopo il gol, la gara si è innervosita e l’arbitro ha espulso Cruciani e Razzitti appena entrato per reciproche scorrettezze. In ombra Romero, ottime parate da parte degli estremi difensori Pelizzoli e Iannarilli. Sei i minuti concessi a fine gara ma il Piacenza non è riuscito a pareggiare i conti. Domenica prossima i biancorossi saranno ospiti in notturna della capolista Alessandria.

VITERBESE-PIACENZA 1-0 

Rete: Jefferson 29 st

VITERBESE (4-4-2) Iannarilli; Varutti, Dierna, Pacciardi, Ciliento; Falcone (20 st Doninelli), Cruciani (espulso 33 st), Sandomenico (35 st Cuffa), Cenciarelli; Neglia, Jafferson. A disposizione: Pini, Belcastro, Micheli, Bernardo, Pandolfi, Cardore. All. Pagliari
PIACENZA (4-3-3) Pelizzoli; Sciacca (34 st Cazzamalli), Pergreffi, Masullo; Saber, Taugourdeau, Segre (29 st Razzitti); Romero, Franchi, Nobile (17 st Tulussi) A disposizione: Miori, Di Cecco, Silva, Castellana, Colombi, La Vigna, Bertoli, Pozzebon, Razzitti. All. Franzini

Arbitro: Lorenzin di Castelfranco Veneto

 

 

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà